Action Painting

 

L’arte americana è decisiva per capire le nuove frontiere apertesi nel secolo scorso. In particolare l’affronto della vicenda dell’action painting sia particolarmente fruttuoso per la comprensione delle forme più estreme di arte del ‘900, dove però è da far notare come non vengano meno le esigenze più basilari di armonia, espressione compiuta e rapporto con l’ignoto (o inconscio, o mistero che si voglia chiamare) proprie di ogni forma d’arte autentica. Un lavoro che faccia sperimentare la difficoltà del dripping e la sua energia, o il gesto della spatola con la sua sintesi così immediatamente potente (Pollock, De Stael, Congdon) saranno liberatorie per i ragazzi senza essere concepite come sfogo, potendo far emergere o riemergere concetti fondamentali come quello di composizione, di contrasti e ritmi cromatici e grafici, espressività del segno, dinamismo, psicologia della percezione...